Come diventare ricchi in Italia?

come diventare ricchi in italia

Vi siete mai chiesti come diventare ricchi in italia? In questo articolo ti darò dei punti di riflessione o degli spunti per diventare veramente ricco. Non pensare subito alle tasse o alle grandi spese. Pensa prima a come accumulare il denaro.

Video Correlato:

Vediamo subito come diventare ricchi in italia:

1. Non avere pregiudizi

Il primo step da fare è quello di non avere pregiudizi contro i ricchi. La maggior parte dei ricchi è diventata ricca perché ha risolto grandi problemi. Non perché ha raggirato qualcuno o ha truffato persone. Quel tipo di persone o sono già in carcere o sono ricercati.

Che senso ha essere ricco e non poterselo godere in libertà? Quindi questo è il primo passo da superare. Molti italiani pensano che i ricchi siano cattive persone, questo è un pregiudizio sbagliato.

Pensate a Jeff Bezos, attualmente l’uomo più ricco del mondo, ha creato una soluzione per un problema che abbiamo tutti ovvero lo shopping a casa. Ordini e ti viene spedito direttamente a casa, senza che tu debba ritirarlo in un ufficio esterno.

Le critiche contro Amazon e contro di lui ci saranno sempre, proprio perché sei ricco e le persone sono invidiose e quelle critiche non scompariranno mai. Ma se vuoi diventare ricco, quelle critiche le devi superare.

2. Investire in formazione

Una volta che avrai superato il pregiudizio iniziale, puoi iniziare il tuo percorso per la tua intelligenza finanziaria. Devi iniziare ad imparare come funzionano i soldi, e come si gestiscono i tuoi risparmi.

Questo perché la scuola tradizionale non te lo insegna, e se seguiamo solo il percorso formativo classico non potrai arrivare da nessuna parte. Guarda Steve JobsMark Zuckerberg questi sono solo alcuni esempi di persone ricche ma che non hanno finito la scuola.

Si sono invece concentrati sulle loro passioni, sui loro progetti e per ultimo sui loro guadagni. Volevano cambiare il mondo, e ci sono riusciti. Infatti ora tutti usano un iPhone Facebook.

Investire nella propria formazione è importante. Ti consiglio di iniziare da qualche libro, per poi avanzare con i corsi più specializzati. Poi col tempo imparerai di più e avrai le tue idee più chiare.

3. Risparmiare

Nel mentre che stai seguendo il tuo percorso formativo, non ti dimenticare che il tuo tempo e i tuoi soldi sono importanti. Quindi se stai lavorando o meno, risparmia sempre i tuoi soldi.

Se lavori e hai delle spese da affrontare ti consiglio di iniziare a risparmiare almeno il 30% di tutto quello che guadagni. Senza risparmi non potrai mai diventare ricco. Proprio perché non avrai denaro da utilizzare.

Se invece ancora non lavori o vivi ancora con i tuoi genitori, cerca di risparmiare il più possibile dalle paghette o dai lavoretti che fai. Qualunque tua entrata, non te la spendere tutta. Risparmia sempre qualcosa.

4. Investire nel modo giusto

Una volta che avrai risparmiato una bella somma, anche piccola puoi iniziare ad investire. Puoi iniziare con le azioni, con gli ETF o anche le criptovalute . Ti sconsiglio il forex o le operazioni binarie, per quelli servono competenze specializzate.

Questo non vuol dire che è possibile investire in azioni,  in ETF o in criptovalute senza formazione, anzi proprio per questo il secondo step era quello di formarsi, per poi usare la conoscenza acquisita in futuro.

Per investire in azioni e in ETF informati sempre su cosa investi su quale azienda o su quale fondo. Se pensi che può avere un futuro allora investi. Non pensare unicamente al dividendo, quello è solo un extra in più. Per le cripto informati il più possibile e cerca di mettere i soldi quando i prezzi sono bassi.

Pensa ad aziende come Amazon Google che se tu avessi investito ai loro inizi probabilmente ora saresti milionario. Pensa alle aziende che puntano all’innovazione come Netflix Tesla. Non obbligatoriamente tecnologiche, pensa anche a Coca Cola o a Nike. E pensa al Bitcoin agli inizi e ora 1 Bitcoin vale quasi 10 mila euro.

5. Non avere fretta

Punto importante sugli investimenti è quello di non avere fretta. Un azienda, un fondo o una criptavaluta ha bisogno di tempo per crescere. Forse anni o decenni per fare il boom. Ma comunque non avere fretta se avrai analizzato per bene le aziende non dovrebbero fallire tutte.

Quindi i tuoi soldi anno dopo anno cresceranno sempre di più. Non puoi diventare ricco in 2 giorni. Per diventare veramente ricco devi dargli tempo per poter crescere. Non ti aspettare di diventare super miliardario dopo poco tempo. 

6. Creare un attività o un progetto

Se invece hai abbastanza soldi e un ottima idea puoi far partire una startup. Un tuo progetto personale, che può essere di successo. In questo caso allora se la tua idea è veramente ottima, probabilmente in 5 o 10 anni sarai milionario.

Ma in questo caso dovrai fare tanti sacrifici e dovrai dedicargli tanto tempo. Ci dovrai mettere anima e corpo per far crescere la tua azienda. Non è uno scherzo fondare un azienda. Proprio per questo solo i pochi che ci riescono diventano ricchi.

Nel caso tu abbia successo allora potrai goderti tutti i soldi che guadagnerai. Più problemi risolvi e più guadagnerai. Guarda Elon Musk con Tesla e SpaceX, auto elettriche per inquinare di meno e veicoli che possono viaggiare per lo spazio.

Conclusioni:

Prima pensa a questi 6 punti, dopodiché potrai pensare alle tasse e alle spese che dovrai affrontare per diventare ricco. Se tutti avessero il coraggio di farlo allora probabilmente saremmo tutti ricchi, eppure non è così e lo sai anche tu.

Non ci sono modi o scorciatoie per diventare ricchi velocemente o guadagnare 5000€ in un click. Neanche se vincessi alla lotteria potresti definirti ricco. Questo perché statisticamente parlando l’87% di chi vince la lotteria, dopo 2 anni si ritrova più povero rispetto a prima della vincita.

Trova la tua passione, trova il tuo percorso e pensa da ricco. Solo in questo modo un giorno potrai definirti ricco e non pensare più ai soldi come un problema giornaliero o mensile. Questo è il percorso che devi fare sul come diventare ricco in italia.

Articoli Correlati:

Lascia un commento