Come diventare un hacker da zero?

come diventare un hacker da zero

Hai sempre sognato di poter hackerare gli account sui social Network. Spiare le persone attorno a te. O semplicemente hackerare una rete Wifi per avere un po’ di internet gratis. Grazie a questo articolo potrai sapere come diventare un hacker da zero. 

 

Tutto ovviamente inizia dalle basi, dalle cose più semplici per poi ampliare la propria conoscenza sulla materia. Da chi di informatica o di hacking non ci capisce niente. Per poi diventare un genio e un esperto nell’hacking.

 

Cosa serve per essere un hacker?

Semplicemente un po’ di voglia di imparare, passione e tempo. Se sei abbastanza motivato per diventare hacker sono sicuro che lo diventerai presto. Continua a leggere sotto, come diventare un hacker da zero.

Video Correlato:

Vediamo subito come diventare un hacker da zero:

1. Imparare più sul campo che nella teoria

Sei un hacker novizio e vuoi violare le reti wifi del tuo vicino o scoprire cosa nasconde, oppure sei un white hat e vuoi solo far vedere le tue abilità di hacking ai tuoi amici. Basiamoci su un dato di fatto, essere hacker non è semplice.

Molto spesso ti devi muovere e non rimanere dentro la tua cameretta a smanettare con codici e robe varie. E’ un continuo applicare sul campo. Ad esempio se vuoi crearti un backdoorNon puoi farlo senza agire direttamente sulla macchina. 

Ti consiglio di vederti Mr. Robot, è una serie TV che parla di questo ragazzo, che è molto abile nel hacking e vuole cambiare il mondo. Le solite serie TV americane che però hanno un fondo di vero.

Il protagonista ad esempio utilizza gli strumenti che un vero hacker userebbe durante i suoi attacchi. Quindi questa serie tv ti farà capire un po il mondo del hacking.

come diventare un hacker partendo da zero mr robot

2. Iniziare con qualche gioco

Un gioco che ho provato tempo fa’ simula le operazioni di hacking come le faresti nella realtà. Ovviamente è un gioco quindi un po più semplificato ed intuitivo per far si che tutti possano giocarci.

Questo gioco si chiama Hacknet è davvero un bel giochino per capire un po come operare in campo. Ti darà delle istruzioni all’inizio e delle missioni che dovrai completare. Andando avanti questo gioco ti farà fare missioni ancora più difficili. 

 

Ovviamente è un gioco quindi realmente non stai hackerando nessuno.

3. Utilizzare gli strumenti giusti

Ora che ti sei esercitato e hai visto anche Mr Robot, saprai benissimo che con il tuo normale computer con il sistema operativo Windows non sarai idoneo a questo tipo di operazione. Se vuoi sapere come diventare un hacker partendo zero, devi partire da questo sistema qui. 

Nel tuo terminale (ovvero computer) dovrai installare il sistema operativo Kali Linux. Questo è l’O.S più usato per fare hacking questo perché il sistema è fatto apposta per fare operazioni di hacking.

E’ sviluppato appositamente per chi fa i test di hacking quindi può essere usato anche per fare hacking reali. Dopo che avrai installato il sistema operativo sul tuo computer ti basterà solo una connessione internet e potrai iniziare a fare l’hacker per hobby.

Il sistema operativo basato sul Linux viene utilizzato dai migliori hacker al mondo. Se conosci le organizzazioni segrete di hacker come gli Anonymous ad esempio, loro utilizzano questo tipo di Sistema.

come diventare un hacker partendo da zero kali linux

4. Sapere l'inglese e usare Youtube come fonte di sapere

I migliori hacker del mondo molto spesso provengono da paesi esteri come Stati Uniti o Russia, quindi sapere l’inglese è d’obbligo per diventare hacker. Abbiamo una fonte enorme di sapere.

Questo è Youtube, dove ognuno pubblica i loro tutorial su come fare hack. Possiamo prendere spunto e possiamo copiare passo passo le operazioni che fanno. Si possono scoprire grandi cose tramite i video su youtube. Basta saper cercare.

5. Ti insegno come hackerare un telefono

Premessa: Per effettuare l’hack di un telefono su Android si deve avere in mano il dispositivo della vittima e ovviamente sbloccato. Su iOS invece ti occorrono le credenziali di iCloud (Apple ID e Password) quindi lo puoi fare anche a distanza senza avere il dispositivo fisico.

 

P.S Per un attività legale, il proprietario del dispositivo deve essere a conoscenza dell’installazione di eventuali software tracker, in caso contrario si sta facendo un attività illegale. Ne noi e i produttori dei software abbiamo la responsabilità per quanto riguarda gli usi che ne farete. Questo articolo è solo a scopo informativo.

Android:

Per effettuare l’hack è sufficiente prendere un tracker, uno strumento che monitora e registra tutto quello che fai all’interno dello smartphone. Per vedere i messaggi istantanei (Messanger, Whatsapp e gli altri social il dispostivo della vittima deve essere rootato)

iOS:

L’hack su iOS è molto più semplice proprio perché devi avere le credenziali di iCloud, stessa cosa con Android verrà installato un tracker dove tramite iCloud sarà possibile vedere tutto in uno smartphone iOS.

Ti consiglio 2 Tracker:

mSpy:

mSpy è un servizio a pagamento che ti offre di monitorare in modo illimitato tutto lo smartphone della vittima. E’ in grado di vedere i messaggi, le chiamate, dove si trova in quell’esatto momento lo smartphone e i messaggi istantanei.

Per Android ti occorre avere il dispositivo in mano per installarlo e lo smartphone della vittima dovrebbe essere rootato per avere i pieni permessi per quanto riguarda la messaggistica istantanea in arrivo su Whatsapp, Messanger e altro.

Questo vuol dire che puoi vedere i messaggi che invia ma non quelli che arrivano allo smartphone della vittima. Per iOS invece, ti servono le credenziali per iCloud per avere accesso a tutto lo smartphone.

Se scegli mSpy ti consiglio di effettuare la prova gratuita di 7 giorni, nel caso non ti piacesse o non ti serva per molto tempo, puoi sempre disdire l’abbonamento. Ultima cosa, per avere accesso alla parte di messaggistica istantanea ti occorre selezionare i pacchetti premium. Non sono disponibili nella versione base.

 

Mobile Tracker Free:

Questo software è disponibile solo ed unicamente per Android. Stessa cosa per il software precedente, ti occorre avere il dispositivo della vittima in mano e sbloccato per poter installare l’applicazione.

Ma rispetto a mSpy, questo è gratuito. Ma ogni azione avrà dei limiti, non è illimitato come il primo. Questo vuol dire che se vuoi vedere fino a 25 messaggi di Whatsapp è gratuito, dopo di che ti farà pagare dei piccoli pacchetti per avere più azioni da fare.

Utile per la sezione di controllo a distanza, dove puoi accedere alle telecamere dello smartphone sia davanti che dietro, o per la registrazione di audio tramite il microfono. Tutto questo senza che la vittima sappia nulla. Non è possibile l’installazione su dispositivi iOS, per quei tipi di dispositivi dovete usufruire di mSpy.

come diventare hacker

Articoli Correlati:

3 commenti su “Come diventare un hacker da zero?”

  1. Questo sito mi è stato davvero molto utile e lo sarà anche per quelli come me che cercano come diventare un hacker. Vi ringrazio per tutto quello che avete scritto, ci avete aiutato tanto.

    Rispondi
  2. Bravi , ho letto con interesse. Provero’ ad applicarmi. Mentre sono qui , qualcuno sa’ come geolocalizzare un cellulare , vorrei sapere dove abita un cretino . Grazie , saluti. Luca.

    Rispondi

Lascia un commento